• Valentina

Christo è morto (e anche noi ci sentiamo poco bene)


Il 31 maggio 2020, all'età di 84 anni, si è spento l'artista di origini bulgare Christo Vladimirov Javacheff.

Christo nacque nel 1935 nella cittadina di Gabrovo, studiò arte all'Accademia di Sofia e nel 1957 decise di abbandonare il suo Paese natìo per trasferirsi prima a Praga quindi in Occidente, per evitare le pressioni del regime sovietico. Si spostò pertanto prima a Vienna, poi a Ginevra, infine a Parigi, dove conobbe la donna che sarebbe diventata sua moglie, Jeanne-Claude, con la quale fonderà il noto movimento artistico legato alla Land Art e si stabilirà definitivamente a New York.

Oggi il mondo piange un artista visionario, capace di dare nuova forma alla geografia e all'architettura ingabbiando e ricolorando i monumenti simbolo delle nostre città, un uomo che ha dedicato la sua vita all'arte, unendo l'amore per il suo lavoro all'amore per una donna; un creatore, un innovatore, ma soprattutto un uomo che ha lottato per tutta la vita per la libertà in qualunque forma espressiva (a partire dalla sua fuga dalla repressione dittatoriale), inclusa l'espressione artistica, e che ha realizzato qualcosa in grado di sfuggire alla signora con la falce e già con un passo nell'immortalità.



10 visualizzazioni
 

©2020 di ilventodellest. Creato con Wix.com