• Valentina

Resistance - La battaglia di Sebastopoli


Il film Resistance - La battaglia di Sebastopoli è una produzione russa e ucraina del 2015 attualmente distribuita su Amazon Prime.

Il film prende le mosse dall'operazione Barbarossa; mentre le truppe naziste si addentrano nell'Unione Sovietica e si avvicinano ai confini ucraini, la giovane Ljudmyla Mychajlina Pavlicenko (interpretata da Julija Peresild) si arruola nell'Armata Rossa per contribuire alla difesa del suo Paese.

La giovane recluta mostrerà fin da subito un talento innato per le armi da fuoco, in particolare per il tiro di precisione e, dopo aver seguito un apposito addestramento, si guadagnerà sul campo il titolo di miglior cecchino dell'Unione Sovietica.

Il film ripercorre nel dettaglio la vita sia privata sia pubblica della tiratrice scelta considerata eroe in patria già a partire dal 1942, nonché simbolo da esportare come bandiera dell'URSS, fino a diventare la prima cittadina sovietica ad essere ricevuta da un Presidente statunitense.

La riproduzione del contesto storico è drasticamente fedele, la scenografia e la regia non risparmiano scene di guerra corali, cruente e spietate, ma la narrazione lascia spazio ai rapporti umani, amicizie e amori che intercorrono tra i soldati al fronte, alla tenera accoglienza che Eleonor Roosvelt riserva a questa giovane combattente, ma soprattutto alla caratterizzazione dell'eroina (e questa volta è davvero il caso di dirlo) protagonista della pellicola.

Gli assedi delle città ucraine sono stati lunghi e sanguinosi, un assaggio (benché minimo) di ciò che sarebbe toccato a Leningrado, ma la esile e coraggiosa Ljudmyla Pavlicenko e i suoi commilitoni hanno difeso le posizioni fino all'ultimo, rallentando l'avanzata della Wermacht e contribuendo a cambiare per sempre il corso della storia d'Europa.


14 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
 

©2020 di ilventodellest. Creato con Wix.com